Schoolness: la scuola per il benessere della comunità

24 Lug
0

Schoolness: la scuola per il benessere della comunità

Schoolness: quando la scuola si fa azione per il benessere della comunità

 

ll sistema sociale trentino è in generale solido ed equilibrato; c’è un forte impegno nel promuovere azioni di impegno civico e cittadinanza attiva su tematiche sociali e ambientali: in un contesto sempre più complesso e interdipendente, il mondo del volontariato rappresenta una grande risorsa per il Trentino. Ciononostante, emerge una sfida importante: il ricambio generazionale e la capacità da parte delle organizzazioni di integrarsi con altre realtà sociali e istituzionali. Se da un lato è difficile coinvolgere i giovani nel mondo del volontariato, paradossalmente dall’altro i giovani nutrono interesse nel mettersi in gioco in attività di servizio alla comunità. Occorre dunque rafforzare ed estendere le reti di relazioni e competenze e, al contempo, intercettare le nuove generazioni con strumenti adatti.

 
 

OBIETTIVO GENERALE:

promuovere il volontariato sociale giovanile attraverso strumenti e percorsi innovativi volti a stimolare, supportare e riconoscere l’impegno civico e sociale nei giovani studenti.

OBIETTIVI SPECIFICI:

  • sviluppare e radicare il senso di solidarietà e responsabilità mettendo gli studenti a contatto con il territorio di appartenenza, favorendo un apprendimento informale fondato sull’esperienza personale;
  • stimolare e valorizzare le abilità creative, organizzative e le competenze digitali degli studenti;
  • favorire la creazione di una rete di associazioni, insegnanti e studenti;
  • facilitare il ricambio generazionale di cui il volontariato necessita;
  • ampliare il bacino di volontari in ambito sociale e di educazione ambientale;
  • cogliere il potenziale delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione per realizzare servizi che facilitano associazioni e comunità scolastiche nei processi di partecipazione, monitoraggio e certificazione delle esperienze di volontariato;
  • contribuire alla creazione di una comunità coesa e solidale.
RIEPILOGO PROGETTO

Comunità chiama

Docenti Senza Frontiere

 Studenti delle scuole secondarie di secondo grado del comune di Trento e di Pergine

 
  1. Incontri di consolidamento per presentare la programmazione operativa dei lavori.
  2. Incontri di sensibilizzazione degli insegnanti per spiegare il progetto e il ruolo dei vari attori, una breve discussione e la raccolta delle adesion.
  3. Indagine sulle percezioni, le aspirazioni e le opinioni dei giovani rispetto al territorio e incontri di presentazione del percorso agli studenti.
  4. Laboratori di cittadinanza attiva (formazione tematica e globale).
  5. Azioni di servizio alla comunità.
  6. Realizzazione di un’applicazione web.
  7. Monitoraggio, valutazione e divulgazione delle attività progettuali.

SINTESI PROGETTO


LOCALITA’:   Italia – Trento

PARTNER LOCALI:

PARTNER PROGETTO:   AssociazioneMazingira/Fondazione Fontana/Centro Astalli/Fondazione Bruno Kessler (FBK)/MuSe, Museo delle Scienze di Trento
 
CON IL SOSTEGNO DI:   Ministero Esteri
 

REPORT CONTO ECONOMICO


DURATA PROGETTO:   /

COSTO TOTALE:   10.500 euro

FINANZIAMENTO:   10.500 euro

INVESTIMENTO DIRETTO:   /

Categoria: ,

Lascia un commento