I Muri: antichi e moderni, il nuovo diario 2020

  • Home
  • I Muri: antichi e moderni, il nuovo diario 2020
2 Ago
0

I Muri: antichi e moderni, il nuovo diario 2020

I Muri: antichi e moderni, il nuovo diario DSF

Ha come tema conduttore “I muri”, antichi e moderni, che hanno diviso e stanno dividendo uomini e donne in ogni parte del mondo il diario scolastico fresco di stampa che  veicola la campagna sociale “Come superare i Muri” promossa dall’associazione Docenti Senza Frontiere onlus di Mattarello. La pubblicazione dal forte contenuto formativo ne interpreta bene interpreta la mission che in sintesi recita: «Costruire conoscenza con la solidarietà – Costruire solidarietà con la conoscenza». Perché costruiamo muri nell’era della globalizzazione?  La loro storia inizia con la storia dell’uomo e avrà nei secoli un florido sviluppo: la storia dei muri di difesa è inscindibile da quella dell’umanità fino alla comparsa della guerra moderna, che si fa beffe delle barriere.

DALLA SCUOLA PARTE IL CAMBIAMENTO CHE VUOI VEDERE INTORNO A TE.

CON LA TUA ADESIONE SOSTIENI IL DIRITTO ALLO STUDIO E PROMUOVI INIZIATIVE NELLE TUE SCUOLE.

Si calcola che trent’anni dopo Berlino siano oltre seimila i chilometri di barriere innalzati e solo per rimanere in Europa le nazioni europee avranno ben presto più sbarramenti ai loro confini di quanti non ce ne fossero durante la Guerra Fredda. Gli alunni del Liceo Artistico Apolloni di Fano (PU) hanno prodotto dei manifesti che DSF ha trasformato in una Collezione di quaderni dedicata (il cui ricavato è andato a sostenere i bambini orfani di Kobane in Siria) e ha utilizzato per corredare il diario, delle mappe infografiche a cura dell’atlante delle guerre dell’Associazione 46° parallelo. (di Raffaele Crocco). Come spiega Maria Paola Treglia dell’Associazione «abbiamo preso in considerazione la famiglia dei muri e delle barriere definiti “politici”, vòlti a controllare, creare limiti, escludere, vietare. Ci auguriamo che il diario trasmetta informazioni, susciti riflessione, renda consapevole chi lo prende in mano sulla pericolosità non solo dei muri fisici e visibili, ma soprattutto di quelli interiori che ci allontanano dalle altre persone. Il muro è pur sempre un limite che provoca paura, terrore, follia». I disegni dei ragazzi marchigiani sono stati esposti anche nella mostra “Oltre i confini-Come superare i muri” offerta alle scuole: «l’abbattimento dei muri invisibili reclama un’educazione trasversale e intergenerazionale, che passa anche attraverso la scuola, per stimolare empatia, allenare al pensiero critico e attivare la capacità di scegliere». 

E sempre su questo tema DSF ha promosso lo spettacolo di Marco Cortesi e Mara Moschini “Il Muro – Die Mauer” portato con la collaborazione dell’ANA del Trentino in venti comuni della provincia con chiusura al Teatro sociale di Trento lo scorso 20 Ottobre 2019. Il dario scolastico 10 mesi (settembre – giugno), pensato ed ideato con gli studenti e i docenti su progetto grafico di Daniela Clementi, consta di 304 pagine a colori, formato A5 con visualizzazione giornaliera, senza data fissa: planner in quattro lingue (italiano-inglese-tedesco-spagnolo) senza calendario rigido, offre ampio spazio per appuntare i compiti e gli altri impegni scolastici. Riporta, inoltre, giochi logici, indovinelli, curiosità, aforismi, citazioni, celebrazioni, consigli di lettura.

Per informazioni: shop.docentisenzafrontiere.org

Ma.Bri.

Riproduci video
Categoria: