log in

Progetti Glocali

Storie in viaggio: educare alla cittadinanza globale attraverso la narrazione multimediale

Vota questo articolo
(1 Vota)

Nell'attuale contesto sociale, in cui fenomeni ed eventi presentano strette connessioni e interdipendenze, si avverte sempre più la necessità di sostenere un nuovo modello di cittadinanza che esige un'educazione alla dimensione globale (ECG), in grado di fornire strumenti per affrontare la complessità attuale. Il progetto intende, avvalendosi della consolidata collaborazione tra l'ente di volontariato proponente, Docenti Senza Frontiere, e l'IC Aldeno-Mattarello, con la partecipazione del Coro Altreterre, promuovere un’iniziativa in sinergia per sostenere l'ECG, mediante l'attuazione di un percorso di riflessione sul processo migratorio, che prevede l'invenzione e la realizzazione collaborativa di storie multimediali, utilizzando lo spazio “atelier creativo con i-Theatre”. Il percorso laboratoriale intende essere al contempo occasione di formazione e informazione per gli alunni, i docenti e la comunità del Territorio.

Titolo progetto Storie in viaggio: educare alla cittadinanza globale attraverso la narrazione multimediale
Tipo di progetto

Il fenomeno migratorio in corso a livello planetario interagisce con la vita di ciascuno di noi. E' quindi un argomento di riflessione e di studio, di cui gli studenti possono capire l’importanza e il rapporto con il loro vissuto, partendo dalle loro stesse esperienze di cambiamento di vita e da testimonianze raccolte in ambito familiare. Affrontare a scuola i problemi connessi alla migrazione significa sviluppare molte discipline, in particolare la geografia, la storia, la lingua italiana, le lingue straniere, cogliendo connessioni disciplinari, adottando una didattica per temi e problemi, invitando gli alunni a riflettere su un problema che ha stretta implicazione con il presente, attivando la ricerca di risposte e di soluzioni. 
Nel contempo utilizzare un ambiente di apprendimento digitale rende possibile una didattica che valorizza la vocazione e il talento di ciascuno, e favorisce l‘approfondimento e il potenziamento degli apprendimenti, grazie ad una organizzazione della didattica collaborativa. Il progetto quindi intende perseguire gli obiettivi indicati a livello di sistema e sostenere una progettazione didattica di interventi per la promozione di ECG, nella quale le competenze di ECG, disciplinari e digitali, vengono consolidate in modo integrato attraverso la strutturazione di un'esperienza educativa coinvolgente come la narrazione digitale. 

Destinatari Alunni/e - Studenti/studentesse - Docenti Istituto Comprensivo Aldeno Mattarello
Impatto

DSF, Associazione proponente, nata per dare concretezza a progetti di solidarietà in difesa del diritto allo studio in zone disagiate e svantaggiate attraverso l'inclusione di ECG nel curricolo disciplinare, intende mettere a disposizione le proprie risorse per supportare i docenti nel declinare il progetto nella pratica d'aula. In quest’ottica, il coro Altreterre è stato coinvolto e si è reso disponibile come corealizzatore dell’iniziativa, vista la sensibilità interculturale del gruppo orientata alla promozione di culture altre, ai temi dell’accoglienza e dell’ECG; unita ad un’elevata competenza musicale-artistica. Tali caratteristiche rendono il coro un'ulteriore risorsa a disposizione di docenti ed alunni. L’Istituto scolastico, per anni capofila per l'Intercultura della rete di Scuole di Trento ha come finalità prioritaria l'educazione alla convivenza democratica per promuovere il passaggio dal diritto allo studio al diritto all'apprendimento come riportato nel suo progetto identitario. 

Considerando i dati di contesto, il progetto intende rispondere ai seguenti bisogni:

  1. della comunità (educativo/formativo)
    - di educarsi tutti ad un nuovo modello di cittadinanza, ancorata nel locale ma proiettata nella dimensione globale, per esercitare una partecipazione attiva, critica e responsabile alla vita sociale;
    - di condivisione e di alleanza pedagogica che emerge dalla Scuola, dalla famiglia e da tutti coloro che sono coinvolti nel processo educativo dei giovani, offrendo momenti di confronto comuni,rispetto a tematiche sociali attuali in grado di restituire l'interdipendenza dei contesti;

  2. dei docenti di costituire spazi di progettazione interdisciplinare partecipata per promuovere lo scambio di buone pratiche educative finalizzate all'inclusione dell'ECG per formare persone capaci di essere futuri cittadini, anche attraverso l'utilizzo responsabile e consapevole degli strumenti digitali;

  3. degli alunni di imparare ad essere cittadini del mondo, capaci di relazionarsi, anche attraverso l'utilizzo critico e responsabile dei social, di decentrarsi, dimostrando di saper agire per il bene comune, di essere in grado di “muoversi” dal locale all'universale sviluppando una dimensione olistica del sapere;

  4. di innovazione pedagogico-didattica
    - a livello metodologico, delle pratiche già attive e sperimentate nell’ambito dell’ECG, mediante valorizzazione di nuovi spazi e approcci laboratoriali basati anche sull’utilizzo dei nuovi media digitali;
    - di individuare buone prassi, validate per sostenere interventi sistematici, allineati, coerenti e trasferibili in ambito locale e internazionale attraverso la rete online.

  5. di tutti gli operatori e le agenzie
    coinvolte nel processo educativo di mettere in rete in modo diffuso, sistemico e trasversale con efficacia le risorse umane del territorio, sollecitando l’attivazione di un comune ambito di riflessione, progettualità e azione, nell’ottica di una comunità educante. 

In sintesi, il progetto intende rispondere al bisogno educativo di implementazione del processo di apprendimento/formazione/informazione dell’ECG, sia alla necessità di strumenti didattici a favore di una concreta promozione delle finalità di cittadinanza globale (come da linee guida “Global citizenship Education. Topics and learning objectives”, UNESCO), in coerenza con la normativa provinciale che prevede di “educare ai principi della vita, della legalità, della cittadinanza responsabile, della pace, della solidarietà e della cooperazione anche internazionale, rafforzando nei giovani la dimensione globale della loro cittadinanza” (Legge provinciale 20 giugno 2016, n.10, modificazioni della L.P.,n.5, 2006, art. 2-Finalità e principi generali). 

Sintesi delle attività

Per dare una risposta ai bisogni emersi si prevede di articolare lo svolgimento delle attività in 25 incontri, di 2 ore ciascuno, per un totale di 50 ore. In particolare gli incontri verranno così suddivisi:

  • un incontro iniziale di illustrazione/sensibilizzazione/informazione della proposta progettuale rivolto alle famiglie degli alunni e ai docenti;
  • 3 incontri di formazione insegnanti in comune ai due percorsi: uno gestito da DSF per quanto riguarda la specificità di ECG e due condotti da Computer Learning per l'utilizzo del laboratorio multimediale;
  • 10 incontri per ogni gruppo classe per un totale di 20 incontri con gli alunni;
  • un incontro finale per la restituzione del prodotto.

A livello di programmazione temporale, si prevede che le attività verranno svolte nell’arco di circa 5 mesi con questa tempistica: 

  • ottobre – incontro di sensibilizzazione con le famiglie e formazione insegnanti
  • novembre, dicembre, gennaio, febbraio – lavoro di realizzazione del filmato multimediale con gli alunni, incontri a cadenza settimanale
Partner  Istituto Comprensivo Aldeno Mattarello - Cooperativa Computer Learning - Coro Altre Terrre
Referente Angela Real Pulido - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Costo Progetto € 9.504,23
Finanziamenti  esterni Provincia Autonoma di Trento - Assessorato alla Cooperazione allo sviluppo: € 8.533,00 

Video



Log in - Area Riservata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.