log in
          

A Mattarello si va a scuola di umanesimo

Vota questo articolo
(0 Voti)

Contribuire a promuovere nel complesso contesto sociale attuale una cittadinanza attiva, solidale e rigenerativa è una sfida educativa che Docenti Senza Frontiere ha inteso come propria missione avviando sin dal 2011, anno di fondazione, percorsi per sviluppare negli alunni la consapevolezza dell’interdipendenza, della sostenibilità e del benessere collettivo. Sulla base di queste premesse e con il supporto dei Servizi Attività sociale e dei Beni Comuni del Comune di Trento, DSF ha avviato una riflessione sui bisogni rilevati in questo ambito all’interno della circoscrizione di Mattarello.
Il progetto intende realizzare un percorso di sviluppo di cittadinanza attiva per la comunità di Mattarello, tramite attività di formazione, informazione e socializzazione intergenerazionale, in considerazione della constatazione dell’aumento dei nuovi residenti che sta facendo emergere nuovi bisogni e nuove problematiche proprio rispetto alla presa in carico del bene comune rappresentato dal paese stesso e dai suoi servizi.

Titolo Progetto    A Mattarello si va a scuola di umanesimo
Tipo di progetto

Il rischio che nel giro di pochi anni Mattarello si trasformi in un “quartiere dormitorio” per famiglie che lavorano e sono proiettate esclusivamente su Trento appare sempre più reale, specialmente in corrispondenza degli alti costi di vita del capoluogo che spingono sempre più persone nel sobborgo. A questo proposito DSF intende partecipare in maniera attiva a un percorso di costruzione di comunità in cui la scuola si ponga come tramite fra le varie agenzie educative, assumendo un ruolo di riferimento per le famiglie, sia per quelle nuove che per quelle storiche del territorio, sia per quelle attive che per quelle assenti sul territorio.

Destinatari

Il progetto ha individuato come destinatari principali quella parte della popolazione residente nel sobborgo di Mattarello che non è presente nella vita comunitaria, non fa parte delle varie organizzazioni attive sul territorio, non usufruisce dei servizi presenti (biblioteca, strutture sportive, parco comunale) e fatica a lasciarsi coinvolgere nei momenti di aggregazione comunitaria.

Impatto

Il progetto avrà un impatto positivo finale indiretto sull’intera popolazione della circoscrizione di Mattarello, che potrà essere parte di una comunità più coesa e vitale in cui sia data soluzione ai casi di povertà estrema, alle famiglie in difficoltà, all’abuso di alcool/droghe, al verificarsi di episodi di delinquenza, all’incomunicabilità col diverso.

Sintesi delle attività 

Il progetto si fonda su un approccio fortemente partecipativo, accompagnato e sollecitato dalle associazioni/dagli enti partner del progetto. Obiettivo specifico del progetto è implementare le occasioni di coesione sociale, di sensibilità verso il bene comune per meglio decodificare i bisogni della comunità ed elaborare una proposta di gestione dl bene comune.
L’associazione intende organizzare dei laboratori:

  • di falegnameria di base (20 ore), per imparare le tecniche per costruire bacheche espositive, teche, panchine, strutture per book crossing (bacheche per lo scambio di libri); 
  • di arte ornamentale (20 ore), per ideare e realizzare opere da esporre all’aria aperta;
  • di riuso di oggetti (20 ore), per apprendere come riciclare materiali e oggetti per dar loro nuovo vita e nuove funzioni.

Tali laboratori, rivolti a un ampio target di età e di interessi, sono intesi come occasione di dibattito anche sul futuro possibile utilizzo o sulla collocazione degli oggetti creati.

Verranno inoltre organizzati incontri pubblici culturali, formativi e di attivismo che forniranno ulteriori occasioni di partecipazione comunitaria e daranno modo di verificare il percorso di rafforzamento della comunità in termini di cittadinanza attiva.

Partner 

Istituto Comprensivo Aldeno-Mattarello;

COPAG – Comitato Permanente Associazione e Gruppi;

Comune di Trento

Referente Fosca Pavanini - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Costo Progetto € 29.600,00
Finanziamenti  esterni Provincia autonoma di Trento € 29.600,00
          


Log in - Area Riservata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.