log in

Campi estivi

cooperare in territori di frontiera

Cooperare in territori di frontiera, dove l'abbandono scolastico è alto e le opportunità d'istruzione scarse. Crediamo che l'educazione sia la strada per il recupero della libertà e lo strumento privilegiato per un riscatto sociale dalla povertà. Costruiamo scuole e centri per l'infanzia nel contesto locale, curando anche con particolare attenzione la formazione dei docenti. Agli alunni proponiamo servizi educativi pomeridiani e attività extra-scolastiche. L'esperienza estiva che proponiamo è presso quei luoghi e quelle strutture con le quali DSF si è relazionata finanziando progetti educativi. E' un'esperienza di frontiera e di conoscenza e condivisione in una realtà di Paesi lontani e vicni, per cercare di relazionarsi e comprendere il loro stile di vita, per apprezzare la diversità e per metters in discussione. La durata dell'esperienza minimo due settimane nei mesi di luglio e agosto in piccoli gruppi in uno dei Paese della struttura presente o del partner di progetto. Si richiedono adeguate competenze linguistiche, una conoscenza minima del sistema scolastico del Paese ospitante e la regolare iscrizione come Socio di DSF.

come sono Organizzati

disegno

FASE 1: SELEZIONE - La selezione avverrà a seguito di un primo Screening Form, sulla base di un curriculum vitae online per conoscere le competenze e le esperienze dei volontari oltre che per individuare l'eventuale contesto operativo più adatto. Successivamente la selezione avverrà tramite  colloquio conoscitivo che avverrà preferibilmente di persona o in modalità teleconferenza, in base al domicilio del docente volontario e/o alla disponibilità dei coordinatori DSF. 

FASE 2: ORIENTAMENTO E FORMAZIONE - In questa fase si decideranno la meta e la durata dell'intervento, e quindi  il progetto di riferimento, focalizzando in particolare sulle finalità dell'azione del docente senza frontiere. Successivamente, con un incontro di gruppo, inizierà il percorso formativo del docente volontario con l'obiettivo di preparare ciascun dsf all'azione specifica e/o ai possibili scenari che andrà a vivere; questa fase sarà supportata da due tutor di riferimento. Ad ogni dsf verrà infatti assegnato un tutor in Italia, che lo condurrà nei preparativi per la partenza (voli, visti, assicurazione, contatti, etc.), e uno presso la meta dell'intervento che, in qualità di figura di riferimento in loco, lo riceverò e lo assisterò in caso di necessità.

FASE 3: INTERVENTO NEI PAESI DEI PROGETTI DSF - L'azione dell'intervento avverrà in loco, ed è considerata il cuore dell'attività del dsf. L'azione si svolgerà in armonia con le figure di riferimento (operatori, altri volontari, tutor) presso una struttura/organizzazione operante in un Paese tra quelli appartenenti al network di Docenti Senza Frontiere (nella colonna a lato puoi vedere dove si concentrano gli interventi previsti dal (Programma 2015 e 2016).

FASE 4: INCONTRO DI RESTITUZIONE E ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE - A fine intervento sarà consegnato un attestato di partecipazione all'attività di docenza, indicante il nome del dsf, il periodo di attività e il programma specifico di riferimento.

dove?

Il Programma per il 2015 e 2016 sarà visibile sulla colonna a destra in alto a questa pagina dove saranno indicate le informazione dettagliate per la selezione, le competenze previste nell'azione e il periodo di selezione.

DIVENTA SOCIO DSF COMPILA IL MODULO ONLINE


Log in - Area Riservata